• Nessun prodotto nel carrello.

L’attuale configurazione dell’azienda risale al 1800. È composta da tre corpi principali:

  • il cosidetto “opificio” (o caneve) un tempo tutto dedicato alla produzione del vino;
  • il grande edificio a sud composto da stalla e fienile;
  • l’immobile multiuso sopra al portico d’entrata.

La stalla e il fienile, in uso fino a pochi anni fa, comprendono anche una porcilaia e molti magazzini. La lunghissima sala a volte con antiche colonne in pietra sarà presto ristrutturata ed adibita a sala eventi con camere e agritur nella parte superiore.

In un’azienda così antica e grande non potevano mancare utensili agricoli, macchinari e reperti storici che oggi vengono amorevolmente ripuliti e restaurati per creare un piccolo museo.

La parte più spettacolare è sicuramente l’opificio, con i grandi tini in legno ancora esistenti nella parte centrale che ricordano i volumi prodotti in passato. Il soffitto con travi a vista, ristrutturato di recente, crea un aspetto da cattedrale. Parti di questo corpo sono state ristrutturate per adeguarle alle esigenze di una cantina moderna. Nel piano interrato si può vedere l’antica barricaia colonnata risalente al XII secolo dove ora sono collocati i tonneaux e barriques.

Il terzo corpo comprende un’antica cantina, la storica dimora del fattore e vari magazzini e portici dove una volta si praticava l’imbottigliamento e lavaggio. Ora sono in parte la sede dell’altra passione della famiglia Martinelli – quella dell’antico gioco orientale del carrom, simile al biliardo.

Per saperne di piu visitate www.carromitaly.com.